Gruppi WhatsApp

WhatsApp è attualmente la migliore applicazione per comunicare rapidamente e a costo zero con i propri amici, in qualunque parte del mondo essi si trovino.

Il suo successo è stato garantito non solo dalla possibilità di comunicare con messaggi di testo e file multimediali, ma anche dalla possibilità di creare gruppi WhatsApp grazie alle quali potersi tenere in comunicazione con più contatti contemporaneamente.

Per conoscere appieno questa applicazione per la messaggistica istantanea è importante quindi che tu apprenda le caratteristiche e le funzionalità delle chat multiple. Come funziona un gruppo WhatsApp? Innanzitutto devi sapere che questi, a differenza dei broadcast, sono chat aperte a tutti i membri che ne fanno parte: questo significa che ogni membro può ricevere, leggere e inviare messaggi da tutti i contatti inseriti in quel gruppo.

Se desideri creare un gruppo su WhatsApp ti basta seguire delle semplici operazioni:

  1. Apri WhatsApp sul tuo smartphone
  2. Fai tap sulla voce Nuovo gruppo
  3. Inserisci l’oggetto del gruppo e, se lo desideri, scegli anche un’icona che lo rappresenti
  4. Digita il nome dei contatti che desideri aggiungere al gruppo
  5. Termina la creazione facendo tap su Crea

chat di gruppo

Creando il gruppo sei nominato direttamente amministratore e ti vengono assegnati i poteri associati a questo ruolo: in particolare solo tu hai la possibilità di rimuovere membri dal gruppo e di aggiungerne nuovi. Ricorda che puoi aggiungere fino ad un massimo di 100 membri, limite stabilito dal team di WhatsApp (il limite può variare con il rilascio di nuovi aggiornamenti). Tutti i membri del gruppo, invece, possono modificare l’oggetto dei gruppi WhatsApp e scegliere di impostare una nuova icona associata.

Se non desideri più essere l’amministratore del gruppo e vuoi lasciare il ruolo ad un altro contatto,  oppure hai bisogno di nuovi admin che ti possano affiancare, puoi scoprire come fare leggendo l’articolo d’approfondimento come nominare amministratore su WhatsApp.

Se invece sei stato inserito in un gruppo che disturba la tua tranquillità con messaggi continui, puoi rimediare imparando come silenziare un gruppo su WhatsApp o come lasciare un gruppo su WhatsApp.

Ai gruppi WhatsApp sono associate le stesse spunte sfruttate per le chat singole ed il loro significato è molto simile. Per saperne di più puoi leggere l’articolo sui significati delle spunte di WhatsApp.

I gruppi possono essere creati per utilità, ad esempio per coordinare un progetto di lavoro oppure per diletto, ad esempio per organizzare il weekend tra amici. In questi casi le persone che partecipano alle conversazioni si conoscono bene tra loro, anche di persona.

Ci sono casi invece in cui nessuno dei partecipanti alla conversazione multipla si conosce tra loro ma sono semplicemente legati da un interesse comune. Con una semplice ricerca online ho scoperto che gli argomenti più caldi, più “hot” di questi gruppi WhatsApp sono gli Anime e i Manga come Naruto e One Piece. I gruppi più chiacchierati sullo sport invece hanno come oggetto la Juventus, il Milan, l’Inter e il Napoli, a dimostrazione di come il calcio sia ancora seguitissimo nel nostro paese. Per la musica sono agguerritissimi i gruppi dedicati alle directioners. Molti altri invece vengono creati per conoscere nuove ragazze o nuovi ragazzi.

Come trovare un gruppo WhatsApp? Questi gruppi “anomimi” spesso nascono con il passaparola online, basta cercare un po’ su Facebook o su Twitter per trovare messaggi di persone che dicono di aver creato un gruppo su un determinato argomento e che per poter partecipare è sufficiente lasciare il proprio numero. Trattandosi di sconosciuti, consiglio sempre di non dare il proprio numero al primo che passa o scriverlo in qualche bacheca pubblica.


In evidenza
imessage

Le 5 differenze tra WhatsApp e Facebook Messenger

Almeno 2 non le sai, scommettiamo? Clicca sul titolo per leggerle qui su FedeMarkez

Chiudi