Msn 2010  
 

» Geek

» Tool Online

» Webmaster

 






Remixare Mp3




Se vi sentite degli aspiranti Dj e volete farvi delle belle cassettine magari da usare in macchina allora siete nella pagina giusta.Iniziamo dall'hardaware...è necessario che possediate una scheda sonora in grado di eseguire più suoni Wave contemporaneamente.Una delle schede migliori tra quelle per il mercato commerciale è la Sound Blaster LIVE!Questa scheda oltre a fornirvi un audio di qualità,supporta 4 altoparlanti ed è in grado via hardware di ricostruire il suono come se vi trovaste in un altro ambiente diverso da quello in cui realmente vi trovate:immaginatevi di ascoltare una canzone in camera vostra oppure in un'arena da concerti...la differenza è notevole!Un'altra funzione importante è la possibilità di modificare vari parametri del suono come il riverbero e l'eco.Attraverso queste modifiche possiamo addirittura cambiare la voce di un cantane maschio e simulare che sia una donna e viceversa. Questa funzione risulterà utile anche per i Remix.
Passiamo ora al software.Vi servirà necessariamente un programma che legga gli Mp3 ma che permetta di avere più copie del programma stesso attive.

Io consiglio di usare Winamp.Di default questo programma non può avere più copie attive contemporaneamente.Tuttavia possiamo risolvere il problema avviando Winamp e cliccando quindi sul lettore in una posizione qualsiasi con il pulsante destro del mouse.Dal menu a comparsa che apparirà muoviamo il mouse su OPTIONS,poi clicchiamo su PREFERENCES .Adesso apparirà una finestra: clicchiamo su Options e sulla destra della finestra clicchiamo a fianco della scritta ALLOW MULTIPLE ISTANCES in modo da spuntare la cesella vuota.Ora possiamo uscire da questa finestra e lanciamo un'altra copia di Winamp.Se tutto è andato bene sul vostro schermo vedrete due Winamp.Provate a fare partire su entrambi i lettori una canzone.....come sentirete le due canzoni saranno eseguite contemporaneamente,ma il risulatato sarà scadente.Per concludere con il software vi potranno tornare utili due plug-ins. La prima, chiamata Out_Continuos ,è una .dll in grado di ridurre a 0 il tempo che intercorre tra una canzone e l'altra.In pratica quando farete play nel winamp non sentirete piu momenti di silenzio quando passate da una traccia all'altra. L'altra plug-in che potrebbe servirvi chiamata PeaceMaker è adatta vi servirà per variare la velocità di esecuzione dei brani ed altri parametri.Inoltre vi servirà anche un programma studiato appositamente per Winamp.Si chiama Crossfader e permette di passare da un Winamp all'altro tramite un crossfader simile a quello dei veri DJ. E' semplice da usare e molto divertente..consiglio a tutti il download combinato all'utilizzo dei plug-ins sopra citati.Infine rimane un'altro programma veramente interessante che si chiama Virtual Turntables.Il programma permette di visulizzare anche più di due lettori Mp3 contemporaneamente e visualizza un Fader tipo quelli usati dai veri Dj.Inoltre il programma è fornito di un utile guida(in inglese). Conclusa la sezione Hardware/Software passiamo alle tecniche.Per prima cosa dobbiamo scegliere che tipo di musica vogliamo remixare.I generi fondamentali a cui possiamo ricondurci sono:POP/SOFT,ROCK/PUNK,DISCO/DANCE. Mischiare due di questi generi con un remix produce risultati che lasciano l'amaro in bocca,anzi all'orecchio... Partiamo dalle cose facili:il genere POP/SOFT non richiede particolari accortezze.E' sufficiente lanciare il programma Virtual TurnTables scaricabile dalla sezione Downloads e quindi aprire due lettori distinti.Fate partire la prima canzone con il volume a livello normale.Quando la canzone sta per terminare fate partire anche la seconda canzone con il volume al minimo.Adesso aumentate lentamente il volume della seconda e abbassate quello della prima.Per compiere questa operazione avreste in teoria bisogno di due mani,il che si traduce sul computer ad avere 2 mouse,che è impossibile.Per ovviare al problema il programma fornisce un Fader:si tratta di un cursore che è possibile spostare da destra verso sinistra.Quando il cursore è completamente ad un estremo sentiamo solo una canzone,mentre quando il cursore è al centro possiamo sentire entrambe le canzoni contemporaneamente.E' più facile da vedere che da spiegare.... Il missaggio da una canzone soft ad un'altra semplice è talmente semplice da eseguire che il programma è in grado di eseguirlo da solo impostando l'opzione "AUTODJ". Per quanto riguarda invece il genere ROCK e PUNK la situazione diventa un pò più difficile a causa delle batterie costantemente presenti che se non vengono ben sincronizzate tra le due canzoni da mixare renderanno il mix scadente.Se le canzoni da mixare hanno un inizio ed una fine abbastanza "tranquilli" allora potete tentare di fare un remix come quello spiegato per il genere SOFT/POP.Se invece le canzoni sono per tutta la loro durata molto "pompate" allora dovete ricondurvi al modo di mixare il genere DANCE/DISCO. Come nota particolare vi ricordo che spesso le schitarrate si somigliano tra loro e quindi eseguendo un missaggio del tipo POP/SOFT quando in entrambe le canzoni vi è la presenza predominante di questo strumento dovrebbe produrre un buon risultato. Un'altro modo consiste nel individuare gli stacchi:spesso nelle canzoni di questo genere ci sono dei momenti in cui non vi è nessun suono,solo silenzio,poi subito dopo all'improvviso ritornano tutti gli strumenti. Se avete la possibilità sfruttate questo momento.Appena inizia il silenzio fate partire l'altra canzone con il volume già normale e da un punto già "pompato" come il ritornello.
Passiamo ora al Remix per eccellenza:quello DISCO/DANCE!!!Nella parte che segue farò spesso rifermento al programma Virtual TurnTables indicando di fare uso di particolari funzioni.Se non conoscete il programma probabilmente farete fatica ad eseguire le procedure indicate...ma non disperate!!! Il problema principale è che quando eseguiamo un missagio tra due canzoni Disco il risultato finale è schifoso poichè le due basi hanno batterie con tempi diversi quindi quando ascoltiamo quello che abbiamo ottenuto sentiremo i battiti sovrapporsi. L'unico modo per risolvere il problema è questo:innanzitutto dovete per entrambe le canzoni dovete sapere i BPM (battiti per minuto).Se ad esempio volete mixxare una canzone da 130bmp con una di 120bmp dovrete aumentare la velocità della seconda canzone affinchè passi da 120 a 130bmp.Una volta che le canzoni hanno lo stesso tempo dobbiamo sincronizzarle. Questo significa che i battitti della prima e della seconda canzone devono partire contemporaneamente ed essere sempre eseguito nello stesso identico momento.Per fare questo dovete individuare il Downbeat. In poche parole se ascoltate con attenzione una canzone Dance dovreste notare che i battiti si ripetono in continuazione raggruppati in gruppi di 8,16 o 32 battiti.Il downbeat è il primo battito di ogni gruppo.Per individuarlo dovrete ascoltare le canzoni parecchie volte e non sarà comunque facile. Il programma in questione ci permette di calcolare i BPM , così il primo passo è fatto! Adesso viene il difficile:dovete individuare il downbeat. Poichè di downbeat c'è ne sono vari in ogni canzone dovrete scegliere uno degli ultimi downbeat per la prima canzone ed uno dei primi per la seconda canzone.Nel primo lettore segnatevi attraverso l'apposita funzione dove cade il downbeat,mentre nel secondo lettore eseguite la canzone fino al downbeat poi fate pausa.Dovete in pratica fare in modo che quando successivamente premerte Play la prima cosa che sentite sia il downbeat. Ormai ci siamo.Ci rimane da regolare il tempo.Il programma ci consente una volta che consciamo i bpm delle due canzoni di adattare i tempi delle canzoni. A questo punto impostiamo il fader in modo che tutto il suono provenga dal primo lettore mentre il volume del secondo lettore deve essere impostato al minimo.Facciamo ora partire la canzone.Verso la fine della canzone raggiungeremo il punto che abbiamo segnato , in cui inizia il downbeat.Posizioniamo il mouse sul pulsante Play del secondo lettore e ci teniamo pronti a schiacciare. Concentratevi sulla canzone che state sentendo individuando i battiti.Prendete il tempo magari muovendo la testa avanti ed indietro ad ogni battito della canzone.Alcuni preferiscono anche tenere il tempo con il dito che usano per schiacciare il pulsante del mouse.Muovete il dito su e giù come se cliccaste sul mouse(facendolo però a vuoto) andando a tempo con i battiti.Quando arriverete al downbeat il vostro dito dovrà però cliccare veramente sul pulsante del mouse in modo da far partire la seconda canzone.Il vostro scopo è quello di far si che il downbeat della prima canzone e quello della seconda vengano eseguiti contemporaneamente. Così facendo i battiti di entrambe le canzoni saranno sincronizzati.Questa operazione è abbastanza difficile e richiede molta pratica quindi non scoraggiatevi ai primi tentativi.Se avete fatto tutto bene potete adesso muovere lentamente il fader verso il centro e sentirete che i battitti non si sovrappongono:potete così sentire le melodie delle due canzoni contemporaneamente,cosa che vi permetterà di creare effetti interessanti,magari sopvrapponendo le parole di una canzone con la melodia di un'altra.Per concludere muovete il Fader dal centro verso l'estremo della seconda canzone in modo da passare completamente all'altra canzone.Infine ricordatevi che delle canzone che state ascoltando ora avete modificato il tempo,quindi molto lentamente regolate la velocità fino a portarla alla sua velocità normale.Se volete potete anche a provare a mixare insieme la stessa canzone,in modo da ottentere effetti particolari come la ripetizione continua di certe parole o suoni.
L'ultimo consiglio che posso darvi è quello di mixare le canzoni prendendo come downbeat finale l'ultimissimo battito della prima canzone e come downbeat iniziale il primo battito della canzone finale.In questo modo il mix è abbastanza semplice ma risulterà molto orecchiabile.Questo tipo di mix viene spesso usato nei Cd Commerciali dove tutte le canzoni finiscono senza l'ultimo battito ed iniziano con il primo downbeat.Il risultato finale è un Cd senza nessuna pausa tra una canzone e l'altra,come se si trattasse di un'unica grande canzone.