WhatsApp ripristino backup

WhatsApp è senza dubbio una delle app di messaggistica più utilizzate a livello globale, con la quale puoi chattare ogni giorno inviando messaggi di testo, registrazioni audio e file multimediali.

Essendo diventato il punto di riferimento principale per comunicare con i tuoi contatti, uno dei maggiori inconvenienti quando cambi cellulare è sicuramente la perdita di tutte le conversazioni. Proprio per questo motivo può tornarti utile sapere come effettuare un backup delle conversazioni e come fare su Whatsapp il ripristino backup.

Per eseguire una copia di sicurezza su un dispositivo iOS è sufficiente che tu vada sulle Impostazioni, selezionando l’apposita voce dal menù. Fai tap poi su Impostazioni chat e premi su Backup della chat. A questo punto in alto puoi scoprire la data e l’ora dell’ultimo salvataggio effettuato, nel caso in cui la copia sia stata effettivamente eseguito almeno una volta. Come vedi è davvero semplice fare il backup Whatsapp su iPhone. A seconda delle tue esigenze puoi impostare il backup automatico, scegliendo l’intervallo di tempo che deve trascorrere tra una copia di sicurezza e la successiva, oppure eseguirlo all’istante. In alternativa puoi usare programmi esterni come WhatsApp Extractor o WhatsApp Xtract (funziona anche su Android).

Per quanto riguarda Windows Phone, le conversazioni di WhatsApp vengono salvate tutti i giorni sulla memoria del dispositivo stesso in automatico. Ciò significa che eliminando l’applicazione perdi anche i messaggi che hai scambiato con i tuoi contatti e per evitare che questo accada è necessario che tu effettui manualmente un backup e lo conservi separatamente. Vediamo quindi come puoi eseguire ua copia di salvataggio su un dispositivo Windows Phone: nella schermata della chat premi i tre punti posti in basso a destra, vai su Impostazioni, esegui la copia di riserva e, se lo desideri, esporta anche le conversazioni, per essere ancora più sicuro di non perdere le chat con i tuoi amici.

ripristino backup whatsapp

Per quanto concerne BlackBerry, le operazioni da eseguire sono le seguenti: WhatsApp → Impostazioni → Impostazioni Media e seleziona come salvataggio dalla cronologia dei messaggi sulla Scheda di Memoria. Dopo aver eseguito tale procedura, le tue conversazioni saranno salvate sulla scheda SD esterna.

Passiamo ora a WhatsApp ripristino backup, ovvero ripristinare tutte le conversazioni utilizzando i dati salvati con la copia di riserva. A differenza dell’esecuzione del salvataggio delle chat, il ripristino è considerato la parte più complessa, in quanto non è presente una tecnica specifica.

Per recuperare le conversazioni devi copiare la cartella WhatsApp, salvata nella memoria interna del tuo vecchio dispositivo mobile, sul nuovo device. Per poter eseguire tale operazione esistono diversi metodi: puoi trasferire i file da un dispositivo mobile all’altro tramite il Bluetooth, oppure utilizzare un valido servizio di cloud storage, come Google Drive o Dropbox, e poi trasferire il file al nuovo cellulare.

Per i dispositivi Apple è presente un ottimo software che permette di recuperare le conversazioni cancellate da WhatsApp. Stiamo parlando di iPhone Data Recovery, un programma a pagamento che offre però un periodo di prova gratuita, ottima da sfruttare per recuperare i file andati perduti. Per poter procedere con il backup delle conversazioni cancellate da WhatsApp, puoi scegliere fra tre diverse strade. La prima modalità è diretta e prevede la scansione della memoria interna del tuo iPhone, la seconda prevede una scansione del backup iTunes, la terza prevede invece la scansione del backup iCloud.


In evidenza
imessage

Le 5 differenze tra WhatsApp e Facebook Messenger

Almeno 2 non le sai, scommettiamo? Clicca sul titolo per leggerle qui su FedeMarkez

Chiudi