WhatsApp è controllato?

Uno dei programmi più scaricati che permettono di comunicare a costo zero è sicuramente WhatsApp, considerato però da molti un ottimo sistema per farsi spiare dagli altri e nonostante si continui a confermare che non sia più controllato dagli enti, in realtà le aziende possono accedere all’applicazione sfruttando questo business di condivisione e di popolarità. Per questo motivo molte persone ultimamente mi chiedono se Whatsapp è controllato. Scopriamolo insieme.

Secondo alcune fonti, l’applicazione continua ad avere alcuni piccoli problemi che potrebbero portarti a essere d’accordo sul fatto che WhatsApp è controllato e quindi non è sicuro per la privacy. La notizia viene confermata ancora una volta da ESET, casa produttrice di software pensati per la sicurezza informatica, che ha dichiarato la possibilità di intercettare senza difficoltà le conversazioni degli utenti.

Da qualche anno la famosa app di comunicazione è a rischio di intercettazione dei contenuti. Nonostante sia stata inserita la crittografia, alcune fonti confermano che esistono ancora possibilità per spiare le comunicazioni con i tuoi contatti: basta utilizzare un programma appositamente creato che permette di scovare le comunicazioni che hai avuto, analizzando i pacchetti dati utilizzati per il collegamento. Un’applicazione del genere è WhatsApp Sniffer, in grado di visualizzare i messaggi provenienti da altri utenti collegati alla stessa rete Wi-Fi. Recentemente ho parlato anche di programmi simili come Mac Spoofing e Kid Logger per dimostrare che è possibile spiare i messaggi di Whatsapp. Questo ti fa capire che WhatsApp è intercettabile se si hanno a disposizione gli strumenti giusti e che è bene che tu faccia attenzione alle informazioni che condividi tramite l’applicazione di messaggistica istantanea.

whatsapp è controllato

Si leggono spesso in rete notizie relative all’ipotesi che WhatsApp è controllato dalla polizia. Possiamo confermare che nei casi in cui un utente sia già controllato per motivazioni varie, non è da escludere che, attraverso l’utilizzo di programmi appositamente dedicati, anche questo programma venga preso in considerazione dalla polizia Italiana.

Lo stesso vale anche per la possibilità che WhatsApp è controllato dai carabinieri: tutti gli agenti dello stato, previa regolare autorizzazione e con motivazioni valide, hanno la possibilità di tenere sotto controllo tabulati telefonici e conversazioni tramite questo software ed applicazioni simili.

A questo punto potresti chiederti come sapere se WhatsApp è controllato o spiato. Se temi che il tuo account sia controllato, gli unici consigli utili sono fare attenzione alle impostazioni per la privacy offerte dall’applicazione stessa e scegliere con cura le informazioni personali condivise durante le conversazioni.

Un altro controllo da fare per scoprire se WhatsApp è controllato è navigare tra le applicazioni installate e cercare FlexySPI o MSPY: se sono presenti significa che qualcuno ti sta controllando e monitorando. Questo è il modo più veloce relativo a come scoprire se WhatsApp è controllato.


In evidenza
imessage

Le 5 differenze tra WhatsApp e Facebook Messenger

Almeno 2 non le sai, scommettiamo? Clicca sul titolo per leggerle qui su FedeMarkez

Chiudi